Gosting

Gosting

La traduzione del termine Ghosting è diventare Fantasma, letteralmente significa rendersi un fantasma per l’altro. Sparire, dissolversi, diventare nebbia improvvisamente.

Il Ghosting è una tattica indiretta, immatura e aggressiva per chiudere una relazione, senza chiuderla davvero ma semplicemente smettendo di farsi trovare. Questa strategia è molto usata dal narcisista patologico che lascia la vittima nell’incapacità di reagire e distruggendola emotivamente.

Che scopo ha il narcisista? Di fare del male alla vittima, di ferirla profondamente e di tenere la vittima legata a se mentre lui si diverte da un’altra parte.

In termini psicologici attraverso il Ghosting si esprime la volontà di interrompere la relazione in corso attraverso la non- comunicazione, la non – chiarezza, lasciando in sospeso l’altro/a.

Gli studi ci dicono che questo tipo di comportamento di Ghosting, coniato nel 2015, se ne è registrato un notevole aumento negli ultimi anni, si stima infatti circa l’80% di relazioni sono state interrotte con un’azione di Ghosting, soprattutto nei rapporti d’amore.

La ricerca scientifica riconosce in chi agisce il Ghosting tratti comportamentali specifici ovvero la presenza di tratti di Machiavellismo, Narcisismo e Psicopatia.

 

Articoli correlati: Cosa vuol dire fare coppia Cosa fare quando finisce una relazione La tua relazione è a rischio?I litigi nella coppia 

 

Il Machiavellismo viene associato alla tendenza alla manipolazione, all’inganno allo sfruttamento.

Il Narcisismo viene associato alla grandiosità, all’egoismo e alla superiorità.

La ricerca scientifica, inoltre identifica nei Ghost uno stile di attaccamento prevalentemente evitante. Quindi attuare la fuga è un comportamento noto perché subito e già sperimentato nelle relazioni primarie e di cura. Allora quando il legame diventa molto intenso per paura di essere abbandonato, il Ghost decide di agire, abbandonando per primo e mantenendo il controllo su di sé e dell’altro.

“Diventare Fantasmi” è più facilmente praticabile nel nostro tempo, complice è lo sviluppo tecnologico e la comunicazione attraverso i social. Quindi oggi è socialmente e realmente possibile cancellare una persona dalla nostra vita; concretamente significa non rispondere più al telefono, a whatsapp, alle mail, alla messaggistica o arrivare addirittura a cancellare o bloccare la persona dai social network.

Chi subisce il Ghosting deve affrontare ed elaborare una profonda ferita ai bisogni umani fondamentali: autostima, accudimento, senso di appartenenza, fiducia. Chi si trova in questa situazione deve assolutamente ricordare che non è responsabile riconoscersi piuttosto vittima di una forma di violenza psicologica.

Cosa può fare la vittima che ha subito questa brutale aggressività emotiva?

Difendersi dal circolo vizioso di dipendenza che si crea con soggetti Ghost.

Elaborare la perdita e concentrarsi su di sé per viversi il lutto.

La psicoterapia offre uno spazio per conoscere le proprie difficoltà emotive, le proprie paure. Permette di imparare dalle proprie fragilità e di comprenderle diventando persone più capaci di viversi relazioni amorose autentiche.

 

LE RISPOSTE DEI LETTORI

Buongiorno doc, spero tutto vada per il meglio; ho letto l’articolo sulle  persone che vogliono scomparire in un rapporto. Bene io sono un po’ in difficoltà a comprendere come ci si possa dileguare così nei rapporti di coppia . Io sono fortunata, ho trovato una persona estremamente buona, che mi vuole bene dopo  quasi 40 anni di matrimonio. Premetto che gli spigoli ci sono anche nel nostro rapporto: come in ogni situazione della vita c’è più di una verità e quindi bisogna smussare quegli spigoli : ma è un gioco di trovare i compromessi , di tirare e lasciare, di prendere e dare. Ma mai potrei immaginare di scomparire per punire, di non chiarirmi prima di lasciare . Trovo da codardi e da infantili fare una cosa del genere. Io non ci riuscirei perché con il mio carattere cocciuto e determinato dovrei prima fare una discussione  molto lunga e chiarificatrice…. molto lunga . Dovrei spiegare il perché lascio o capire perché vengo lasciata. Non mi basta che qualcuno scompaia , se gli voglio bene devo capire il perché. Poi lascio , si lo libero perché in tutti i casi è un atto di amore lasciare liberi, e credo che se qualcuno ne sente il bisogno lo si deve lasciare libero. Sarebbe però un fallimento per me , avrei fallito come persona , avrei dedicato la mia vita in un progetto non finito , e questo farebbe male ; credo che la abitudine di molte coppie di lasciarsi via social sia la dimostrazione di quanto le nuove generazioni stiano sbagliando nel non essere responsabili di ciò che fanno.  Non so se queste persone usino i social per superficialità o per codardia… difficile sapere cosa passa nella mente umana, io faccio già fatica a comprendere quello che passa nella mia di testa. Una cosa è certa caro doc … questi ultimi anni hanno fatto vedere il peggio in molte persone, si vede un taglio netto tra giovani e meno giovani, e le assicuro che non è un bel presupposto per le prossime generazioni . La saluto e attendo altri articoli da leggere e commentare….. sempre interessanti. Un abbraccio xxx