Significato psicologico del successo

Quanto ricerchi il successo nella tua vita? Ti consideri una persona di successo? Ora la vera domanda è: sei sicuro che sia importante avere successo per sentirsi bene? La parola successo è troppo inflazionata e, molto spesso, viene adoperata a sproposito. Nessun genitore dovrebbe usare questa parola rivolgendosi ai propri figli. Chiedere ad una persona di avere successo è come chiedere ad una persona di non fallire. Forse sarebbe più educativo insegnare ai propri figli che il fallimento è imprescindibile dal successo, che senza fallimenti non si può avere successo.

Ti sembra paradossale parlare di fallimenti quando si parla di successo? 

Se hai letto qualche biografia di persone di successo, avrai di sicuro letto quanti insuccessi hanno dovuto affrontare prima di avere successo. Nulla di strano. Per imparare a correre bisogna prima imparare a rialzarsi, perché di sicuro siamo caduti quando abbiamo iniziato a camminare.

 

Articoli correlati: Complesso d’inferioritàCosa fare quando tutto va maleSei modi per apprendere la resilienza Che motivazione ho?Come la nostra mente ci rende infeliciLe paure innate dell’essere umano

 

In questo articolo non ti parlerò di successo o di cosa devi fare per raggiungere il tuo successo personale. Ti parlerò di schemi mentali, atteggiamenti e modi d’essere che devi avere e mantenere per raggiungere i tuoi, e solo i tuoi, obiettivi. Perché quando si parla di successo si pensa subito a macchine di lusso, case con piscina, conti in banca a nove zeri, invece il vero successo è realizzarsi come persona, perseguendo i propri bisogni ed i propri sogni.

  • Focalizzati sui tuoi obiettivi e sulle tue idee. Se vorrai essere pragmatico e raggiungere i tuoi obiettivi, non perdere tempo a pensare a come gli altri hanno realizzato i loro sogni ma porta l’attenzione solo a te stesso e su quello che vorrai essere o raggiungere. Tieni presente che la tua strada è unica perché tu sei unico, quindi non potrai mai raggiungere i tuoi obiettivi se cerchi di imitare qualcun altro.
  • Sii lungimirante. Non volere tutto subito. Le cose importanti hanno bisogno di tempo, di energia e mi fa piacere dirti che hanno bisogno anche di fatica. Robert De Niro in un film amava dire “torna a casa; pensa ad un obiettivo da raggiungere tra 15 anni, ed inizia a lavorarci da oggi”.
  • Pianifica per bene il tuo tempo. Non ti perdere in inutili promesse e non ti abbandonare in inutili sogni. Vuoi raggiungere i tuoi obiettivi? La cosa migliore è organizzare e pianificare tutti i tuoi passi, fino nei dettagli. Non ti dire “domani inizierò la dieta” ma pianifica cosa mangiare, quanto mangiare e come mangiare. Sii preciso e non ti abbandonare all’approssimazione, non essere generico ma stai attento ai particolari. Essere il più possibile precisi ti semplificherà il percorso per raggiungere i tuoi obiettivi.
  • Impara ad essere parsimonioso. Purtroppo ci hanno insegnato a consumare, più consumiamo, più produciamo, più si crea reddito. Nulla di più sbagliato. In natura esiste una regola ben precisa: risparmia forze ed energia, non consumare e non sprecare perché le risorse sono limitate e ti serviranno. Lo stesso corpo umano segue questa regola. Non consuma mai tutte le calorie ma ne conserva sempre una parte; purtroppo quelle calorie poi diventano grasso. Imparare a darti dei limiti nello spendere, nel mangiare, nel bere o nel lavoro: ti aiuterà a conoscerti meglio e a riconoscere le tue capacità. Ti farà sentire più forte ed imparerai ad essere resiliente.
  • Esci dagli schemi. Uscire dagli schemi vuol dire non pensare come gli altri vorrebbero. Quando mi sono iscritto alla facoltà di Psicologia, non ho trovato una sola persona che mi abbia detto “bravo”. Tutti mi dicevano: “ma cosa vuoi investire tempo e denaro in una facoltà che non ti darà mai un lavoro”. Ora faccio lo psicologo… Se li avessi ascoltati forse ora sarei disoccupato. Uscire dagli schemi non vuol dire colorarsi i capelli di viola o vestirsi come arlecchino, vuol dire non ascoltare gli altri e, soprattutto, non fare quello che gli altri si aspettano da te solo per farli felici.
  • Non ti aspettare il successo. Quando si inizia un progetto, ci si aspetta che tutto funzioni bene e che tutto vada liscio. Nulla di più sbagliato. È la tua mente che ti illude che sarà una strada in discesa e che tutto andrà bene. La realtà, invece, è diversa. La realtà è fatta di imprevisti da affrontare, di problemi da risolvere, di momenti più o meno lunghi in cui bisogna stringere i denti. Se pensi che andrà tutto bene, alla prima difficoltà, anche piccola, ti fermerai. Tieni presente che il successo è dietro a mille sfide ed altrettante difficoltà.

Ora pensa ad un obiettivo da raggiungere nei prossimi cinque anni ed inizia a lavorarci da domani….. io non sono Robert De Niro e questo non è un film….