Terapia per smettere di fumare ed ipnosi

01 Dicembre 2014

Smetti di fumare con l'ipnosi

Molte persone si rivolgono a me ed alla mia specializzazione di ipnoterapeuta perché vogliono smettere di fumare attraverso una terapia con l’utilizzo dell’ipnosi. In molti casi mi scrivono perché vogliono capire come si svolge la terapia. Ci sono molte credenze popolari e molta disinformazione su cos’è l’ipnosi e soprattutto cos’è l’ipnosi terapeutica. Quasi tutte le persone che entrano nel mio studio per smettere di fumare con l’ipnositerapia hanno un amico o un amico di un amico che con una sola seduta ha smesso.

Sarà vero?

Una volta un paziente mi disse che se una persona avesse inventato un metodo per smettere di fumare con una sola seduta, si troverebbe una fila fuori dallo studio lunga dieci chilometri. Pensare che smettere di fumare sia facile ma soprattutto che sarà l’ipnosi a farci smettere di fumare è pura fantasia.

Conosco ex fumatori incalliti che fumavano anche trenta o quaranta sigarette al giorno che hanno smesso dalla sera alla mattina e conosco altre persone che non ci sono ancora riuscite anche se fumano meno di dieci sigarette al giorno.

Quello che mi sorprende di più sono tutte quelle persone che dopo anni di astinenza ricominciano a fumare; questo vuol dire una sola cosa: smettere di fumare vuol dire solo non accenderne mai più una, perché basta aspirare solo poche boccate di fumo per ritornare ad esserne dipendenti.

La terapia di disassuefazione tabagica con l’utilizzo dell’ipnosi che utilizzo fa riferimento al protocollo utilizzato nell’Ambulatorio di Ipnositerapia e disassuefazione dal fumo dell’Ospedale Molinette di Torino.

Articoli correlati: Dipendenza tabagica

Il protocollo prevede un primo incontro nel quale si somministra il test di Fagestroem, si raccolgono i dati anamnestici e si spiega il test dell’elastico. Già nel primo incontro c’è un’induzione ipnotica di rilassamento, per questo motivo si consiglia sempre ai pazienti di portarsi un registratore.

Nell’incontro successivo, a seconda del risultato del test dell’elastico, si decide di iniziare la terapia o di abbandonarla, perché non ci sono le reali motivazioni e condizioni per intraprendere una terapia di disassuefazione dal fumo.

L’abbandono del fumo può attuarsi in modo immediato o progressivo, la scelta verrà lasciata al paziente, i tempi e le modalità sono diverse in base al protocollo che il paziente vorrà seguire.

Per chi decide di troncare bruscamente, gli incontri saranno più ravvicinati, a differenza di chi sceglie la disassuefazione dal fumo graduale in cui i tempi per la completa astinenza devono essere ben precisi e non superare un mese.

Nella disassuefazione dal fumo immediata si prevede, dopo il primo incontro e i risultati del test dell’elastico, una seconda seduta di ipnosi finalizzata all’astensione; se questa è raggiunta, si attua il passaggio alla terapia di mantenimento, in caso contrario viene proposto un nuovo tentativo di astensione: se si verifica un ulteriore insuccesso e le sigarette residue risultano superiori al 50% rispetto a quelle iniziali, si attua l’uscita dalla terapia; se inferiori, il passaggio al protocollo di disassuefazione progressiva.

Nel protocollo di disassuefazione dal fumo progressiva si chiede al paziente di ridurre del 50% le sigarette fumate. Raggiunto con successo questo obiettivo, ad ogni seduta successiva si richiede un ulteriore riduzione del 50% le sigarette ancora presenti. Se l’astensione non viene ottenuta e le sigarette residue risultano superiori alle cinque, si attiva l’uscita dalla terapia.

Tempi della terapia:

Primo incontro conoscitivo: raccolta dei dati anamnestici, test di Fagestroem, test dell’elastico, prima seduta di ipnosi.

Se i test danno una valutazione positiva e non ci sono problematiche correlate, si inizia la terapia.

Disassuefazione dal fumo progressiva per raggiungere l’obiettivo della completa astinenza dal fumo non più di otto sedute. Una volta raggiunta la completa astensione, si comincia la terapia di mantenimento uguale al protocollo per la disassuefazione dal fumo immediata.

Primo incontro             dopo una settimana

Secondo incontro         dopo due settimane

Terzo incontro              dopo un mese

Quarto incontro           dopo due mesi

Quinto incontro           dopo quattro mesi

Sesto incontro              dopo sei mesi

Settimo incontro         dopo nove mesi

Ottavo incontro           dopo dodici mesi