Cosa puoi fare per uscire da uno stato depressivo

27 luglio 2017

Uscire dalla depressione

Quando si parla di depressione, bisogna stare molto attenti perché i distinguo si sprecano. C’è chi non può andare in vacanza e dice: sono depresso. Altri che non riescono più ad alzarsi dal letto o che non trovano più piacere a fare le stesse attività che prima trovavano stimolanti e dicono di essere depressi.

Di sicuro la depressione dipende sia da fattori biologici sia da fattori psicologici, ma cercarne le cause non è facile e, di sicuro, non serve. Abbiamo oramai capito che la semplice pillolina non risolve il problema, altrimenti basterebbe prendere il farmaco di turno per uscire da uno stato emotivo alquanto spiacevole.

Allora che fare?

Di seguito potrai leggere una lista di cose da fare per tenerti alla larga da uno stato umorale basso o depresso.

 

Articoli correlati: I diversi volti della depressioneCome sentirsi sicuri iniziando dalla posturaQuando la pulizia diventa un’ossessione  - Che differenza c’è tra ansia, angoscia e panico - Consigli per dormire bene

 

  • Tieniti lontano dalle persone negative. Le persone negative sono quelle che si lamentano sempre di tutto e per tutto. Sono considerate dei veri e propri vampiri di energia. Se per tua sfortuna hai qualche persona di questo tipo vicino, cerca di tenerla il più lontano possibile.
  • Impara a dormire bene. Sappiamo che le persone depresse dormono poco e male oppure troppo. Il sonno è uno dei migliori indicatori per capire se il nostro stato psicologico è buono o minato. Imparare a dormire bene non è un modo di dire. Molte persone che conosco utilizzano cellulare, tablet o televisore per conciliare il sonno. Nulla di più sbagliato! Altre persone hanno ritmi sonno-veglia completamente sfasati. Imparate ad andare a letto ad orari prestabiliti e a leggere una rivista, un giornale o un libro prima di addormentarvi: è assolutamente consigliato. Potrete imparare qualcosa e di sicuro vi aiuterà a conciliare il sonno.
  • Impara a volerti bene. Non è importante quanto alti sono la tua autostima o il tuo narcisismo. Imparare a volersi bene vuol dire prendersi cura di se stessi. Se sei un uomo, fatti la barba o tienila curata. Se sei una donna, vai dal parrucchiere e fatti fare dei massaggi. Non è importante farlo tutti i giorni, l’importante è non lasciarsi andare o trascurarsi.
  • Mantieniti in forma. La depressione è sicuramente uno stato psicologico, ma il corpo in tutto questo ha una parte fondamentale. Muoviti, cammina, corri, nuota. Almeno due o tre volte alla settimana, cerca di sentire il tuo corpo attraverso il movimento. Non c’è nulla di più stimolante per la tua mente che l’esercizio fisico.
  • Mangia bene. Molte ricerche hanno dimostrato che zuccheri raffinati o troppi carboidrati e grassi idrogenati portano uno scompenso metabolico che favorisce lo stato depressivo. Mangiare bene rientra sempre nel volersi bene. Più ti vorrai bene, meno sarai depresso. Volersi bene è imprescindibile dal sentirsi voluto bene. Possiamo avere avuto genitori anaffettivi o relazioni complicate ma questo non ci deve far distogliere dal fatto che il vero amore verso noi stessi lo dobbiamo ricercare in noi stessi e non all’esterno.
  • Impara ad affrontare i tuoi conflitti interiori. Non lasciare nulla di irrisolto nella tua vita. La tua mente lo valorizzerà tutto quello che cerchi di tenere nascosto e lo renderà sempre più forte. Se hai dei “sassolini” nella scarpa, togliteli e non aspettare che quel sassolino a forza camminarci sopra ti faccia zoppicare e ti faccia male non solo al piede ma all’intera gamba ed alla schiena.
  • Impara a non procrastinare all’infinito. Rimandare all’infinito un’attività o un impegno ci fa sentire incapaci. Fai ora quello che devi fare senza aspettare domani. La sensazione di aver affrontato i propri impegni è meglio di dieci pastiglie di Tavor.
  • Prendi la vita con leggerezza. Le persone che non sanno cos’è la depressione sono coloro che hanno imparato a prendersi gioco di se stesse e della vita. Per ogni cosa che ti succede, puoi essere pesante come un macigno o leggero come una farfalla. Questo sta solo a te. Impara ad essere leggero e vedrai che tutto sarà più semplice.

 

Questi schemi mentali e comportamenti da mettere in atto non funzionano se sei in uno stato depressivo molto profondo. Sono consigli da mettere in pratica quando una persona sta bene o non è un gravemente depressa.

Se li metterai in pratica ti posso assicurare che la depressione per te sarà solo una parola senza alcun significato.